Il teatro dei robot. La meccanica delle emozioni nel Robot-Human Theatre di Hirata Oriza.pdf

Il teatro dei robot. La meccanica delle emozioni nel Robot-Human Theatre di Hirata Oriza PDF

Cinzia Toscano

La robotica riveste nella contemporaneità giapponese un ruolo sempre più significativo e negli ultimi decenni si è inserita in maniera quasi naturale in ambiti sociali e lavorativi. Lo studio proposto, attraverso lanalisi del Robot-Human Theatre Project, nato dalla collaborazione tra il drammaturgo e regista teatrale Hirata Oriza e lingegnere dellautomazione Ishiguro Hiroshi, cerca di delineare i tratti distintivi della robotica giapponese e delle ricadute a livello sociale e antropologico del suo costante e inarrestabile sviluppo. Focus della ricerca è lanalisi teatrologica dei cinque spettacoli nati in seno al progetto e che vedono in scena attori in carne ed ossa e robot umanoidi e androidi. I, worker (2008), In the heart of the forest (2010), Sayonara (2010/2012), Three sisters android version (2012) e La Métamorphose version androïde (2014), oltre a rappresentare uno dei molteplici volti del connubio tra arte e tecnologia, hanno permesso di compiere un affondo nellodierna società nipponica.

Mentre sugli attori robot ha scritto Cinzia Toscano nel suo recentissimo libro Il teatro dei robot (ed. Clueb), in cui si parla in particolare del progetto Robot-Human Theatre di Hirata Oriza: ben cinque spettacoli che hanno visto recitare androidi a fianco di attori in carne e ossa, per parlare della tragedia di Fukushima, del dramma sociale Il teatro dei robot. La meccanica delle emozioni nel Robot-Human Theatre di Hirata Oriza di Cinzia Toscano (Dottore di ricerca in Arti performative, si occupa principalmente di teatro contemporaneo giapponese e teatro di figura).

8.55 MB Dimensione del file
8849156065 ISBN
Il teatro dei robot. La meccanica delle emozioni nel Robot-Human Theatre di Hirata Oriza.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.riao2010.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Noté /5: Achetez Il teatro dei robot. La meccanica delle emozioni nel Robot-Human Theatre di Hirata Oriza de Toscano, Cinzia: ISBN: 9788849156065 sur amazon.fr, des millions de …

avatar
Mattio Mazio

Keywords: ethics; social robots; human-robot interaction; psychological hazards. ... Nel campo della robotica, la preoccupazione per le questioni etiche, che spesso ... in grado di replicare le capacità sociali e le emozioni degli esseri umani?

avatar
Noels Schulzzi

Il teatro dei robot. La meccanica delle emozioni nel Robot-Human Theatre di Hirata Oriza Cinzia Toscano. Copertina flessibile. Da quasi sette secoli il nō, genere classico del teatro giapponese, mantiene viva e ininterrotta la propria vicenda artistica. Lungo questo considerevole arco di tempo le forme attoriche, le prassi pedagogiche, il Il teatro dei robot. La meccanica delle emozioni nel Robot-Human Theatre di Hirata Oriza. Cinzia Toscano edito da CLUEB. Libri-Brossura. Disponibile in 1-2 settimane. Aggiungi ai desiderati.

avatar
Jason Statham

Il teatro dei robot. La meccanica delle emozioni nel Robot-Human Theatre di Hirata Oriza Trame. Antropologia, teatro e tradizioni popolari: Amazon.es: Toscano, ... Il teatro dei robot - La meccanica delle emozioni nel Robot-Human Theatre di Hirata Oriza. Lo studio proposto cerca di delineare i tratti distintivi della robotica ...

avatar
Jessica Kolhmann

3 Abstract La mia ricerca si orienta nel tentativo di ricategorizzazione estetica in relazione ai flussi transmediali e digitali, ripensando l opera d arte da una diversa prospettiva. Come punto di partenza prenderò in considerazione il chef d oeuvre di Walter Benjamin: I Passages di Parigi. Questo lavoro incompiuto che tenne il filosofo tedesco occupato per tredici anni, dal 1927 fino alla