Joos van Cleve. Il trittico di san Donato.pdf

Joos van Cleve. Il trittico di san Donato PDF

G. Zanelli (a cura di)

Il trittico di Joos van Cleve raffigurante lAdorazione dei Magi tra santo Stefano con il donatore Stefano Raggio e santa Maria Maddalena costituisce lunica pala daltare realizzata dal maestro fiammingo per un committente genovese ancora conservata in una chiesa cittadina. Come ricostruito nei contributi di Maria Clelia Galassi, Marie Luce Repetto, Daniele Sanguineti e Gianluca Zanelli, il dipinto, oggi esposto nella cappella dedicata a San Giuseppe, fu realizzato nel secondo decennio del Cinquecento su commissione del nobile Stefano Raggio proprio per laltare costruito dal mercante in San Donato. Ricordato per la sua qualità esecutiva già nelle descrizioni della città di Genova pubblicate nel XVII secolo, il trittico funge da primaria testimonianza del profondo legame culturale, e non solo economico, che i nobili genovesi instaurarono con i territori fiamminghi durante il Rinascimento. Rapporti grazie ai quali giunsero in città numerose opere darte, tra le quali almeno tre importanti pale commissionate a Joos van Cleve tra il secondo e il terzo decennio del Cinquecento. Il volume inaugura la collana editoriale Materiali darte genovese, curata da Daniele Sanguineti e Gianluca Zanelli con lintento di offrire, di volta in volta, approfondite indagini, singole o più complesse, dedicate ad artisti, opere, cantieri, momenti, committenze, iconografie e problemi critici, in unottica multidisciplinare.

The open view of the altarpiece represents the Crucifixion witnessed by the Virgin Mary, Saint John, and the kneeling donor with his patron Saint Paul ( identified by his attribute, ... specialist have been combined with those of the figurative painter Joos van Cleve. ... Gianluca Zanelli in Joos van Cleve: il trittico di San Donato. Joos Van Cleve (Joos Van der Beke) (c.1485 - 1540). L'Adorazione dei Magi ( trittico) - Olio su tavola. Joos Van der Beke, detto Van Cleve forse per il ...

8.38 MB Dimensione del file
8863734313 ISBN
Gratis PREZZO
Joos van Cleve. Il trittico di san Donato.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.riao2010.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

30 Gianluca Zanelli (a cura di), Joos van Cleve - Il trittico di San Donato, Sagep Editori, Genova 2016, pagg. 80 Questa mâvegioza òpia d’arte, ch’a raprezenta ’n Adoraçion di Remaggi pinn-a de colore e richiscima de particolari, Ancora nella loro sede originale si possono vedere, nel secondo chiostro del convento domenicano di Santa Maria di Castello, il dipinto murale di Justus de Allemagna e due trittici: quello smembrato in due tavole rettangolari della chiesa di San Pancrazio e l’Adorazione dei Magi di Joos van Cleve della chiesa di San Donato.

avatar
Mattio Mazio

Joos van der Beke van Cleve, Adoration of the Magi, c. 1525,. Joos van der ... 1485-between 1540 and 1541, Gift of Mr. and Mrs. Edgar B. Whitcomb. Accession ...

avatar
Noels Schulzzi

Trittico dell'Adorazione dei Magi tra santo Stefano con il committente, Stefano Raggi, e santa Maria Maddalena (1530-1535), Olio su tavola, Genova, Chiesa di  ...

avatar
Jason Statham

Dobbiamo poi considerare che il trittico di Joos van Cleve sta vivendo un periodo particolarmente fortunato: nel 2015 l’opera ha festeggiato il suo cinquecentenario, con dedica di una giornata di celebrazioni e uscita, nel 2016, di una pubblicazione, curata da Gianluca Zanelli (Joos van Cleve.Il trittico di San Donato, SAGEP), che ha ricostruito la storia del prezioso dipinto.

avatar
Jessica Kolhmann

Tutti, a volte, facciamo finta di non vedere, ci giriamo dall'altra parte, chiudiamo un occhio. Se non lo facessimo, saremmo perennemente in lite con qualcuno, troncheremmo amicizie in continuazione e noi stessi, se nessuno facesse finta ogni tanto di non accorgersi delle nostre magagne, saremmo più soli. A maggior ragione chiudiamo un occhio per le…