Lavoro e innovazione per riformare il capitalismo.pdf

Lavoro e innovazione per riformare il capitalismo PDF

L. Pennacchi, R. Sanna (a cura di)

I saggi raccolti in questo volume riflettono su una problematica oggi assai dibattuta, a livello mediatico come accademico e istituzionale, ma poco indagata in modo approfondito: la relazione tra innovazione e occupazione. Lobiettivo della «piena e buona occupazione», questa la tesi di fondo del volume, va rilanciato proprio quando tanta incertezza grava sulle conseguenze della rivoluzione tecnologica in atto, mentre il capitalismo, lasciato a se stesso, si acconcerebbe alla jobless society, la «società senza lavoro». Si ripropone dunque la crucialità del tema degli investimenti e, insieme, del nuovo modello di sviluppo. La profondità della trasformazione è enorme e, di conseguenza, è decisiva la qualità delle istituzioni pubbliche che dovrebbero dirigerla. Linnovazione può e deve essere guidata, nei suoi indirizzi di fondo, dalla collettività, anche perché la diffusione delle nuove tecnologie coincide con un approfondimento delle diseguaglianze e una polarizzazione del potere senza precedenti. Si tratta anche di cogliere le straordinarie potenzialità che, tra tante difficoltà, la fase presenta. Le nuove tecnologie racchiudono forti istanze cooperative e aprono eccezionali «finestre di opportunità» che, anziché essere lasciate al solo capitalismo animato dalla volontà di consolidare i tradizionali rapporti di forza, possono essere attivate da una nuova politica industriale e, in generale, una nuova economia pubblica - così come pensata anche nel Piano del Lavoro - nonché utilizzate dal sindacato, intenzionato a rinnovare la rappresentanza sociale, la contrattazione, la partecipazione dei lavoratori, rilanciando un progetto di democrazia economica. Prefazione di Susanna Camusso.

È da anni che l’Italia tenta, invano, di riformare il proprio mercato del lavoro, tutt’oggi saldamente ancorato su fondamenta economiche che, ahinoi, non esistono più. La crisi che attanaglia l’Occidente da oltre 6 anni non ha fatto altro che evidenziare ulteriormente la necessità di una secca sterzata verso l’innovazione, evidenza su cui si sono però incagliati, recentemente, ben

5.44 MB Dimensione del file
8823021499 ISBN
Lavoro e innovazione per riformare il capitalismo.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.riao2010.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Per capitalismo cognitivo si intende allora, il passaggio del capitalismo industriale a una nuova fase del capitalismo, in cui la dimensione cognitiva e immateriale del lavoro diventa dominante dal punto di vista della creazione di valore e della competitività delle aziende.

avatar
Mattio Mazio

2 apr 2015 ... Riusciremmo oggi a vivere e lavorare senza internet, a comunicare senza Skype, Twitter o le e-mail, a viaggiare ... La risposta a queste domande è molto controversa soprattutto se si va ad analizzare come sviluppo e innovazione tecnologica hanno ... Il digitale ha permesso l'accesso a contenuti gratuiti, ma per quanto riguarda il lavoro ha creato nuove ... pulsante di un capitalismo che è tenuto in moto da un continuo rinnovamento dell'intero sistema economico. Il sociologo marxista tedesco Werner Sombart è stato accreditato per il primo uso di questi termini nella sua opera Krieg und Kapitalismus (Guerra e capitalismo) del 1913. Nel precedente lavoro di Marx, tuttavia, il concetto di distruzione o ...

avatar
Noels Schulzzi

Il capitalismo di piattaforma trasforma la forza lavoro in forza di vendita. Si vende se stessi, si vende il capitale umano, ciò che si è o si cerca di apparire nella vita fuori e dentro il lavoro. La finzione di questa soggettività è reale e non va disprezzata.

avatar
Jason Statham

M.D. Oggi, come nel 2001, c'è il problema di governare una trasformazione coraggiosa, una innovazione profonda del sistema economico ... Stato, finisce per creare un'economia nella quale la rendita finanziaria è privilegiata e la produzione e il lavoro sono penalizzati. ... e al limite anche sussidi di disoccupazione che nel frattempo consentano comunque di riformare e riorientare la struttura produttiva? 22 giu 2016 ... Nel saggio "La verità sul capitalismo", John Plender esplora i paradossi e le insidie di questo sistema ... problema per coloro che vengono estromessi dal mondo del lavoro in seguito alla maggiore concorrenza e innovazione ...

avatar
Jessica Kolhmann

Lavoro e innovazione per riformare il capitalismo del 23/07/2018 I curatori Laura Pennacchi e Riccardo Sanna ci introducono alla raccolta di saggi di Ediesse sul tema della piena e buona occupazione in una fase economica gravata dalle incertezze della rivoluzione tecnologica. I saggi raccolti in questo volume riflettono su una problematica oggi assai dibattuta, a livello mediatico come accademico e istituzionale, ma poco indagata in modo approfondito: la relazione tra innovazione e occupazione. L'obiettivo della «piena e buona occupazione», questa la tesi di fondo del volume, va rilanciato proprio quando tanta incertezza grava sulle conseguenze della rivoluzione