Dove passa il confine? Sul divieto di analogia nel diritto penale.pdf

Dove passa il confine? Sul divieto di analogia nel diritto penale PDF

Massimo Vogliotti

Il tramonto della modernità giuridica anche sulla cittadella penale esige un non facile rinnovamento della mappa teorica e degli strumenti operativi del penalista. Tra i pilastri che vacillano, spicca il divieto di analogia, una delle categorie fondamentali concepite durante la stagione illuministica per dare corpo al progetto garantistico della modernità. Secondo quel progetto, il divieto di analogia avrebbe dovuto assicurare al legislatore (mitico rappresentante della volontà generale) il monopolio in criminalibus, impedendo imprevedibili dilatazioni della ragnatela penale a tutela della libertà di autodeterminazione dell’individuo.Com’è noto, da tempo i presupposti teorici di quel progetto sono stati contestati in maniera ferma e convincente dall’ermeneutica e dalla filosofia del linguaggio pragmaticamente orientata. In ambito giuridico, fin dal saggio del 1965 Analogia e natura della cosa, Arthur Kaufmann ha mostrato la natura analogica dell’essere del diritto (dell’ontologia giuridica) e dell’interpretazione, facendo cadere il confine – che ancora viene tracciato dalla dogmatica penalistica tradizionale – tra analogia (vietata) e interpretazione estensiva (ammessa dai più).Alla luce di queste coordinate teoriche e con l’ausilio di esempi tratti dalla casistica giurisprudenziale, il saggio di Massimo Vogliotti, docente di “Filosofia del diritto” presso l’Università del Piemonte Orientale, si propone di ripensare il problema (tutto moderno) del divieto di analogia, con l’intenzione di porre su basi più solide i valori per la cui tutela il penalista moderno aveva concepito quel divieto. Per ottenere questo risultato, però, occorre, preliminarmente, rivisitare i valori che giustificano il divieto di analogia, ridefinendoli sulla base delle trasformazioni della scena giuridica contemporanea e liberandoli dell’illusione – figlia della moderna adozione del metodo descrittivo, veritativo e oggettivante delle scienze teoretiche – di inseguire impossibili certezze. A tal fine, utili suggerimenti vengono dalla giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell’uomo, recentemente innalzata – dalla nostra Corte costituzionale – a parametro di legittimità delle leggi.

Dove passa il confine? Sul divieto di analogia nel diritto penale, Giappichelli, Torino,. 2011. 3. Legalità, in «Annali dell'Enciclopedia del diritto» ... duazione dei confini a un organo quanto più rappresen- ... (ristampa inalterata: 1975); G. Vassalli, Limiti del divieto d'analogia in materia penale, Giuffrè, ... Si tratta di tesi sviluppate in O. Di Giovine, L'interpretazione nel diritto penale. ... 24 del 2017 dove il termine «legalità» ricorre ben tredici volte, a fronte della locuzione.

3.29 MB Dimensione del file
8834819292 ISBN
Dove passa il confine? Sul divieto di analogia nel diritto penale.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.riao2010.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Libri di Diritto penale. Acquista Libri di Diritto penale su Libreria Universitaria: oltre 8 milioni di libri a catalogo. Scopri Sconti e Spedizione con Corriere Gratuita! - Pagina 167

avatar
Mattio Mazio

Sul divieto di analogia in materia penale”, 2011, Giappichelli Rivista italiana di diritto e procedura penale 2012 Due recenti pronunce della Cassazione in tema di responsabilità penale da omessa diagnosi di malattie oncologiche”, nota a Cass. pen., sez.

avatar
Noels Schulzzi

4. Divieto di analogia e elencazioni normative. 5. Divieto di analogia e definizioni normative. 6. I limiti al divieto di analogia: una questione aperta. 1. – Il divieto di analogia come norma sull’interpretazione La disposizione «le leggi che prevedono sanzioni amministrative si applicano soltanto nei casi e …

avatar
Jason Statham

È autore delle monografie Tra fatto e diritto. Oltre la modernità giuridica (Giappichelli 2007), Dove passa il confine? Sul divieto di analogia nel diritto penale (Giappichelli 2011), Les nouveaux chemins de la légalité (Presses de l’Université Saint-Louis 2019).

avatar
Jessica Kolhmann

Approfondimenti D. Castronuovo La legislazione penale ISSN: 2421-552X 2 5.6.2017 Le possibili antinomie tra formule normative vaghe e principio di legalità – assieme, come si vedrà, ad altre articolazioni del nullum crimen, nulla poena – spiegano, dunque, le peculiarità che il tema assume sul terreno del diritto penale.